Verso la 23a giornata di serie A

La 23a giornata di campionato si apre alle 20:45 con la sfida del Dall’Ara tra Bologna e Napoli. I felsinei giocheranno senza tante pressioni. Gli azzurri, invece, dovranno necessariamente ripartire dopo il mezzo passo falso in casa contro il Palermo.

Il lunch match propone una bella partita tra Milan e Sampdoria. I primi reduci da una sconfitta e da un periodo buio, i secondi vengono da una super partita contro la Roma. Dunque la partita potrebbe essere aperta a qualsiasi risultato.
Le partite delle 15:00 sono quasi tutte partite che non hanno nulla da chiedere al campionato.
Eccezion fatta per Pescara-Lazio, importante soprattutto per la squadra romana in ottica Champions. Abruzzesi, purtroppo, condannati alla serie B.

Altra partita con poca importanza per la classica è Genoa-Sassuolo. Entrambe le compagine, però, potrebbero offrire un bello spettacolo con una partita con tanti gol.
Empoli-Torino è una partita molto equilibrata. Entrambe le squadre hanno, forse, ancora qualcosa da dire a questo campionato. I toscani per centrare al più presto la salvezza e i piemontesi per rientrare nella corsa all’Europa.
Chi in Europa vuole andarci è l’Atalanta e vincendo contro il Cagliari, cosa molto probabile, è davvero in corsa per tornare, dopo tantissimi anni, a giocare una coppa europea.
Ultima partita delle 15:00 è tra il Chievo e l’Udinese. Di solito questa, è una partita con poche emozioni e sempre molto chiusa. Magari con questa situazione di classifica come questa, entrambe le squadre potrebbero giocare più per lo spettacolo che per gli obiettivi stagionali.
Alle 18:00 al Barbera andrà in scena una partita che, con ogni probabilità sarà giocata anche l’anno prossima nella serie cadetta. E allora potrebbe venir fuori un match con tanti gol è molto spettacolo.
Il match-day di giornata è sicuramente quello tra Juventus-Inter. Il derby d’Italia mai come quest’anno è molto equilibrato dal punto di vista dei valori tattici e tecnici tra le due squadre. Gli obiett
ivi sono, però, diversi. Bianconeri per il sesto scudetto, nerazzurri per tornare in Champions.
Ultima partita di questa giornata si giocherà martedì sera a Roma, tra giallorossi e Fiorentina.
Forse, sono le compagine, insieme al Napoli che giocano il calcio più bello e quindi sinonimo di gol e spettacolo.