Clamorosa rimonta della Reggina, termina pari al Menti 

Si gioca al Romeo Menti la gara tra Juve Stabia e Reggina, valevole per la 27ª Giornata di Campionato di Lega Pro. Una gara equilibrata fino ai primi 25 minuti. La Juve Stabia ha iniziato a premere e ha sbloccato la gara al 28’Menti” è regnato l’equilibrio per 25′. Poi la Juve Stabia ha iniziato a premere sull’acceleratore e la Reggina ha sbandato pericolosamente. Marotta l’ha sbloccata al 28′ con Marotta su Cross di Lisi. Dopo cinque minuti doppio vantaggio per i padroni di casa con Ripa che spiazza Sala. L’azione era partita da Liviero che ha fornito la palla a Lisi che ha crossato per l’attaccante gialloblù. Gli ospiti accorciano le distanze al 41′ con Bangu che approfitta di una palla scaturita da calcio di punizione. Dopo solo un minuto però Marotta segna la rete del 3 a 1. La Reggina in avanti al 59′ con Bianchimano ma Camigliano salva evitando il corner per gli ospiti. Occasione al 63′ con Liviero ma la palla viene deviata in angolo. Gol degli ospiti al 72′ con De Vito che riapre la partita. Infatti dopo tre minuti c’è il terzo gol della Reggina ad opera de neo entrato Leonetti. Opportunità per i padroni di casa all’ 81′ con Capodaglio, palla facile per l’estremo difensore ospite. Gli amaranto conducono la gara provano di tutto per vincerla, la Juve Stabia manca di lucidità. Sono saltati tutti gli schemi in campo. Al 48′ ci prova ancora la Reggina ma la difesa Gialloblù salva una chiara occasione da gol. Termina pari al Menti. La Juve Stabia esce dal campo tra le contestazioni, gli amaranto portano un punto d’oro a casa. 

JUVE STABIA – 4-3-3 – Russo; Cancellotti, Morero, Camigliano, Liviero; Izzillo, Capodaglio, Salvi; Marotta, Ripa, Lisi. A disposizione: Bacci, Atanasov, Santacroce, Kanoutè, Matute, Manari, Guiron, Allievi, Esposito, Mastalli, Rosafio, Cutolo. Allenatore: Fontana

 

REGGINA – 3-5-2  – Sala; De Vito, Gianola, Kosnic; Bangu, Knudsen, Botta, Romanò, De Frabcesco; Porcino, Bianchimano.  A disposizione: Licastro, Cane, Cucinotti, Possenti, Maesano, Carpentieri, Tripicchio, Mazzone, Tommasone, Lancia, Leonetti. Allenatore: Zeman

Ammoniti: Camigliano (Jvs), De Vito (Reg), Romanó (Reg)

Angoli: 6-0

Spettatori: 1074

Recupero: 1′ pt, 4′ st