Fotogallery: Pompei e il degrado a pochi passi dal Santuario Mariano

La bella Pompei da 3 milioni di visitatori l’anno sembra essere solo quella del centro e degli Scavi archeologici poiché le periferie sono completamente abbandonate a se stesse. Siamo a  Via Molinelle, alla periferia sud della città mariana. Questa strada è costeggiata dall’immissario del Sarno, il Canale Marno, che riversa nelle acque del fiume più inquinato d’Europa migliaia di rifiuti. Le sponde dell’ affluente sono terra di nessuno, discarica di spazzatura, materassi, pneumatici usati, amianto, cartoni, plastica, lattine. Così la zona, a pochi minuti dal Santuario è diventata un vero e proprio degrado.  Al tanfo del fiume si aggiunge la puzza derivante da questa discarica illegale che rende l’atmosfera di Via Molinelle poco sopportabile per i residenti. Inoltre il fondo stradale non è dei migliori: ci sono buche enormi in corrispondenza del fiume. Per fortuna i primi 100 metri della strada – considerando l’entrata che da’ su Via Ripuaria – sono stati asfaltati su commissione della Regione Campania, a seguito del rifacimento delle fognature. Tuttavia non sono state installate le cunette laterali per la pioggia, poiché queste porterebbero l’acqua piovana nel Canale. Il comitato di Via Molinelle, con a capo Michele Schettino, si sta mobilitando per portare la strada in condizioni migliori, anche con l’aggiunta di marciapiedi. E’ previsto a breve un incontro con il comune di Pompei.

Clicca mi piace alla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/onlinemagazine.it/