Un Napoli-Genoa con vista Real

La 24a giornata di serie A ha un sapore particolare per il Napoli. Si tratta di una sorta di vigilia di Champions League, poiché mercoledì sera si volerà al Bernabeu per sfidare il Real.
Al San Paolo, però, stasera arriva il Genoa di mister Juric. Ovviamente, Maurizio Sarri, dall’alto della sua saggezza, ha catalizzato il gruppo, spronandolo a vincere prima questa partita e solo dopo si penserà al Real.
Difficile, quasi impossibile che i calciatori azzurri un minimo non pensino alla partita di mercoledì. I vari Mertens, Insigne, Hamsik, Koulibaly appena rientrato, ci penseranno due volte ad affondare un tackle duro o di andare a mille su ogni contrasto. Lo stesso mister Sarri, in qualche momento libero della sua giornata avrà spostato i suoi pensieri verso Cristiano Ronaldo e Co., su come fermarli e batterli.
Cronologicamente viene prima il Genoa e di sicuro l’ambiente napoletano non vorrà rivivere una magra serata come contro il Palermo, ma sicuramente, tutti, dalla società ad ogni tifoso metterebbe la firma per battere 1-0 il Genoa, senza il solito spettacolo di gol, tornare a Castelvolturno e studiare il Madrid.
Forse, l’unico dato fondamentale di stasera, non è tanto la partita ma il rientro di Milik tra i convocati e con ogni probabilità ci sarà il suo ritorno in campo dopo 4 mesi, per tornare ad assaggiare nuovamente l’adrenalina di una partita ufficiale, per puntare al match di ritorno contro i blancos.

Un minimo di turnover da parte di Sarri ci sarà questa sera. Ecco le probabili formazioni:
NAPOLI (4-3-3): Reina, Maggio, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski, Diawara, Hamsik, Giaccherini, Mertens, Insigne

GENOA (3-4-3): Lamanna, Munoz, Burdisso, Gentiletti, Lazovic, Cataldi, Hiljemark, Laxalt, Pandev, Palladino, Simeone