Virginia e la sua tragica fine sull’ asse mediano

Caserta. Voleva diventare una psicologa e si era iscritta alla facoltà di Psicologia dell’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e amava la danza. Una ragazza solare che amava divertirsi, una ragazza che aveva un preciso sogno nel cassetto. La sua vita è terminata molto presto, su una strada dopo una serata in discoteca. I genitori non hanno più lacrime da versare per la perdita di quella figlia, l’unica, bella e brava. Una morte assurda per lei ed un’ amica, Marika. Erano a bordo della stessa auto che è carambolata dalla carreggiata mentre facevano ritorno a casa. Le cause sono tutte ancora da accertare. Per ora c’è solo dolore, tanto, per delle giovani vite che non ci sono più.