La Juve Stabia capitola a Foggia, termina 1-0 allo “Zaccheria”

Il Foggia di Mister Stroppa ospita la Juve Stabia di Fontana. Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il Presidentissimo Roberto Fiore. La partita che si svolge in uno stadio praticamente pieno inizia a ritmi alti. Sono gli ospiti a battere il calcio di inizio ma i padroni di casa conducono il gioco. Una partita equilibrata nei primi minuti. La prima vera occasione è per i satanelli che con un’ incursione di Di Piazza riescono a guadagnare il primo corner della partita. Gli ospiti ci provano con Paponi al 6’ la sua conclusione viene bloccata dall’ estremo difensore rossonero senza problemi. Cross di Agazzi che prova a cercare Sarno, al 11’, ma Santacroce manda in corner. La risposta delle Vespe è con Mastalli che ci prova ma la difesa foggiana riesce ad impedire l’incursione gialloblù. Ci prova ancora Coletti dalla distanza al 29’ ma la sfera termina alta. Ancora Santacroce che salva, al 35’, la porta gialloblu da una conclusione di Agazzi: la palla viene deviata dal difensore gialloblù in angolo. Dopo solo due minuti Di Piazza si trova a tu per tu con Russo ma manda il pallone sopra la traversa. La risposta della Juve Stabia è con Izzillo che ci prova dai 35 metri ma non centra la porta. Calcio di rigore per i padroni di causa, a causare il penalty è Morero su Sarno. Mazzeo non sbaglia e porta in vantaggio i satanelli ad un minuto dalla fine della prima frazione di gioco. Il primo tempo si conclude, quindi, con il vantaggio dei padroni di casa. I primi 45 minuti hanno visto i rossoneri dominare la gara, soprattutto nei minuti finali. In campo si è vista anche una buona Juve Stabia che si è saputa difendere, impensierendo la difesa rossonera solo con qualche ripartenza.

La seconda frazione di gioco vede gli ospiti protagonisti. La prima occasione da gol è per Kanoute ma la sua conclusione non impensierisce Guarna. La risposta dei satanelli che ci provano con Di Piazza ma Russo non si fa trovare impreparato. Calcio di punizione dalla tre quarti per i padroni di casa. È Morero che atterra Sarno. Sempre di Piazza che ci prova. Viene servito da Rubin ma è in posizione di fuorigioco. E’ Marotta al 64’ che prova ad impensierire Guarna, si inserisce in area e ci prova ma la sua conclusione è fuori misura. La Juve Stabia fa buon possesso palla schiacciando i satanelli che arretrano il proprio baricentro. Ancora Juve Stabia, Cancellotti serve Paponi piazzato al centro dell’ area di rigore: non riesce ad intercettare la sfera. Calcio di punizione da buona posizione per gli ospiti. A batterla è Liviero, la palla termina tra le mani dell’ estremo difensore rossonero. I satanelli ci provano di contropiede con Gerbo ma Marotta blocca l’azione e viene ammonito. All’ 80’ Marotta si infiltra nell’ uno-due con Paponi nella difesa rossonera, la sua conclusione viene bloccata da Guarna. Il protagonista è sempre Marotta che vede Guarna fuori dai pali e prova la conclusione che però è fuori misura. Ancora Juve Stabia, botta di Cutolo che ci prova dai venticinque metri ma la palla termina di poco a lato della porta. Juve Stabia ancora in attacco tra i fischi dello “Zaccheria”. Ripartenza del Foggi all’ 88’ bloccata da Morero, viene ammonito e di conseguenza espulso per doppia ammonizione. Sono saltati tutti gli schemi e lo stadio è diventata una vera e propria bolgia. Il Foggia prova l’assalto finale e si procura un calcio di punizione ai danni di Di Piazza. Sul pallone Sainz – Maza, la palla accarezza l’esterno della porta difesa da Russo. Si riscaldano gli animi, le vespe ci provano in tutti i modi ma non riescono a portarsi in parità. Termina allo “Zaccheria” 1 a 0. Con questa vittoria il Foggia di mister Giovanni Stroppa si porta a 59 punti, gli uomini di Gaetano Fontana Restano fermi a 49 punti in classifica.
Foggia 1 – Juve Stabia 0

44’ Mazzeo rig. (F)

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Vacca, Agazzi, Deli (71’ Gerbo); Sarno (77’ Agnelli), Mazzeo (69’ Sainz-Maza), Di Piazza. All. Giovanni Stroppa

(A disp. Tucci, Figliomeni, Agnelli, Chiricò Sainz-Maza, Empereur, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Sanchez, Gerbo, Faber)

JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Cancellotti, Atanasov, Santacroce (59’Liviero), Morero; Izzillo, Caodaglio, Mastalli (59’ Marotta); Kanoutè, Paponi, Lisi (77’ Cutolo); All. Gaetano Fontana
(A disp. Bacci, Liviero, Matute, Marotta, Manari, Giron, Salvi, Allievi, Esposito, Rosafio, Ripa, Cutolo).

Arbitro: Francesco Forneau di Roma 1
Assistenti: Matteo Benedettino di Bologna e Andrea Fusco di Torino
Marcatori: Mazzeo (F).Ammoniti: Morero (JVS), Vacca (F), Marotta (JVS), Guarna (F), Liviero (JVS).
Espulso: Morero (JVS).
Angoli: 6- 1
Recupero: 0′ p.t; 5 s.t.

A cura di Rebecca Zichella