Crotone: il sogno è possibile

Sognare non costa nulla e noi vogliamo farlo. Vi racconteremo di un Crotone, neopromossa in serie A, che ieri ha battuto una squadra che da decenni è nel massimo campionato italiano, ovvero l’Inter. Quando una squadra viene costruita con poche migliaia di euro, parametri zero e prestiti annuali, ma continua a lottare contro squadre molto più forti sotto ogni punto di vista, allora merita la permanenza nel massimo campionato, più di un Empoli senza mordente e che non vince da ormai tre mesi.

La squadra di mister Nicola, ieri pomeriggio ha compiuto un qualcosa di storico, battere una grande del calcio italiano come l’Inter. E da questa vittoria si è capita una cosa: il Crotone, contro ogni aspettativa, merita la permanenza in A.
Il simbolo di questa lotta è sicuramente, il cannoniere della squadra, Diego Falcinelli.
Alla salvezza, l’attaccante umbro, ci ha sempre creduto, trasferendo questa grinta a tutta la squadra.
Autore già di undici reti, il suo apporto nelle ultime gare di campionato sarà fondamentale, e con una sostanziosa dose di fortuna, la salvezza è alla portata.

Il campionato del Crotone deve essere d’esempio per molte squadre, come Empoli e Genoa, che hanno mollato da tempo sottovalutando i calabresi.
Da un po’ di tempo a questa parte, i tifosi d’Italia e degli addetti ai lavori sperano nella salvezza dei rossoblu, i quali entrerebbero di diritto nell’albo delle imprese più emozionante del calcio italiano.

Credit Photo: Crotone Official Fan Page