Sorrento: commercianti si ribellano ai venditori ambulanti che invadono tutta la città

Sorrento, città turistica per eccellenza nella costiera sorrentina, è invasa dai venditori ambulanti che intralciano il commercio dei negozianti. Sono di solito immigrati che, non trovando lavoro, decidono di dedicarsi alla vendita di qualunque prodotto essi riescano a racimolare. Si tratta di fazzoletti, rose, giocattoli, bracciali, occhiali, profumi , calzini e ombrelli. Si trovano in tutta Sorrento, da Piazza Tasso a Marina Piccola, passando per il luogo di punta: la stazione della circumvesuviana. Questi venditori non solo infangano l’immagine della Bella Sorrento ma incidono anche sui fatturati dei commercianti regolari, i quali sono sbaragliati a mani basse dalla vendita a poco prezzo di questi prodotti illegali e non tassati. Il Confcommercio di Sorrento, presa coscienza di questa sgradevole situazione, ha indirizzato una lettera all’amministrazione comunale incitando a controlli e sicurezza poiché, dice la lettera, “così non si può andare avanti.”