C’era una volta la voglia di Europa

Qualificarsi in Europa, che sia Champions o Europa League, era sempre una grande soddisfazione per cercare di conquistare un titolo europeo: un’ ambizione di tutte le squadre, insomma.  Per quanto riguarda campionato in corso, invece, la situazione è diametralmente opposta. Le squadre “papabili” all’ Europa League sono: Milan, Fiorentina e Inter. Le stesse, da qualche mese a questa parte, sembra siano facendo la gara a raccogliere meno punti per evitare la competizione UEFA. Il Milan reduce da due punti contro Pescara, Empoli e Crotone, la Fiorentina ha vinto contro l’Inter ma ha perso clamorosamente contro il Palermo, oramai retrocesso, ed infine l’Inter capace di non vincere una partita in sei gare.

I motivi della poca voglia di qualificarsi per l’Europa League sono diversi: il giovedì non piace a nessuno giocare e in questi anni, soprattutto per le italiane, si è visto come è stata snobbata questa competizione; il secondo, e forse più importante motivo, è il preliminare ad inizio luglio, e per quanto riguarda Milan e Inter, in programma ci sarebbe la Tournèe in Oriente, in particolare in Cina. E guarda caso le due società sono di proprietà asiatica. Questa situazione è incredibilmente deplorevole per due squadre gloriose come le due milanesi. Perdere partite contro Empoli e Crotone è umiliante, con tutto il rispetto per questi due club.

Per quanto riguarda, invece, la Viola sono ormai anni che la discontinuità accompagna la squadra toscana in campionato. Attendiamo la fine del campionato per scoprire chi tra le tre, contro la loro voglia, si piazzi al sesto posto in classifica. Ma la cosa certa è che fino alla fine tutte e tre si scanseranno per evitare questa “problematica Coppa”. Che perda la migliore? Chissà come andrà a finire.