Champions League, è ancora derby di Madrid

Luci accese al Santiago Bernabeu, dove si giocherà l’andata delle semifinali di Champions League tra Real e Atletico. Entrambe le formazioni cercheranno di approdare per la seconda volta consecutiva in finale, avendola giocata lo scorso 28 maggio a San Siro.

I due allenatori arrivano a questa sfida con sensazioni molto diverse. Zidane, consapevole della forza dei blancos, sa che uno dei suoi campioni può risolvere la sfida da un momento all’altro. E poi c’è la tradizione dalla parte del Real. Negli ultimi tre anni hanno sempre vinto contro l’Atletico e in due occasioni si trattava di finali. Dunque una vera e propria bestia nera, anzi ”Blanca” per il Cholo Simeone.

Proprio Simeone, forse al suo ultimo anno a Madrd, cercherà in tutti i modi di cambiare la storia di questa eterna sfida, e la partita di questa sera al Bernabeu sarà estremamente decisiva per il passaggio del turno. Perché se l’Atletico riuscisse ad uscire indenne da quello stadio, la strada verso Cardiff apparirà molto più spianata.

Interessanti, infine, le dichiarazioni del Cholo in conferenza pre-gara: ”Speriamo che l’arbitro passi inosservato”. Parole giuste dopo il furto ricevuto dal Bayern di Ancelotti, proprio al Bernabeu. Si spera, dunque, che a decidere una doppia sfida cosi importante siano i vari Ronaldo, Benzama o Griezmann e non l’arbitro di turno.