Perugia-Benevento, un match per continuare il sogno

Si sono già date battaglia tre giorni fa al Ciro Vigorito, e stasera si incontreranno ancora per stabilire chi tra le due ha le giuste carte in regola per affrontare la finalissima playoff contro il Carpi, che ha battuto ieri il Frosinone al Matusa 1-0.
Per Perugia e Benevento, questa, è una gara da non sottovalutare. C’è un sogno da inseguire, e per continuare a sperare c’è da lottare.
Il primo match è stato vinto dai sanniti 1-0 davanti il proprio pubblico con rete di Chibsah al 59′. I Grifoni, quindi, necessitano della vittoria per staccare il pass per la finale.
Benevento di Baroni che dovrebbe schierarsi col solito 4-2-3-1, riproponendo in difesa Venuti, assente per febbre nella gara d’andata. Piccolo ballottaggio in fase avanzata, dove Ceravolo parte favorito. Dovesse non farcela per qualche problema, pronto il romeno Puscas

Mister Bucchi, invece, si disporrà col classico 4-3-3, riproponendo fiducia in Gnahorè, protagonista in negativo all’andata, sull’errore del gol dei campani. In attacco, spazio al tridente Mustacchio, Di Carmine, Guberti

Probabili formazioni

Perugia (4-3-3): Brignoli, Del Prete, Mancini, Volta, Di Chiara, Dezi, Gnahorè, Brighi, Mustacchio, Di Carmine, Guberti

Benevento (4-2-3-1): Cragno, Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi, Melara, Chibsah, Viola, Eramo, Falco, Ceravolo