Alessandria-Reggiana: ultimo passo prima della finalissima contro il Parma

La seconda semifinale dei Play Off di Lega Pro si giocherà tra Alessandria e Reggiana. Dopo la vittoria, sofferta e non troppo meritata, del Parma, la partita di questa sera decreterà la sfidante dei ducali. Tra le due formazioni, chi appare leggermente favorita, è l’Alessandria, sia per valori in campo sia per la stagione regolare effettuata.
Sicuramente non è da sottovalutare la Reggiana, capace di eliminare un Livorno più attrezzato per affrontare una Final Four. E questo lo sa anche Pillon, tecnico dei piemontesi: La Reggiana ha buoni giocatori, come Cesarini o Carlini che hanno qualità importanti. È ben organizzata, un cliente difficile. Ma è normale che sia così quando restano solo quattro squadre”.

Pillon, infine, ha lasciato qualche dubbio sulla formazione titolare: “Ci devo pensare, fortunatamente abbiamo recuperato Cazzola. Come ho detto stanno tutti bene al punto che, qualunque scelta io faccia, sono sicuro di non sbagliare. Bisogna calcolare tutto, ad esempio fare scelte iniziali anche in previsione dei cambi. Senza dimenticare che si potrebbe arrivare al 120’. Sul piano mentale la squadra è cresciuta molto, abbiamo fatto un’ottima settimana di lavoro analizzando la gara con il Lecce con l’obiettivo di migliorare. Ora dovremo dimostrare tutto sul campo.”

Per quanto riguarda la Reggiana, mister Menichini ha qualche problema in difesa con molte assenza, ma di sicuro vorrà continuare e stupire e sognare, magari un derby tutto Emiliano con il Parma: “La squadra sta bene sia a livello fisico che morale, nonostante la lunga attesa. Purtroppo mancheranno Sabotic e Rozzio, mentre Contessa è in dubbio, quindi dietro siamo un po’ contati. Ma non importa, perché nonostante qualche defezione i ragazzi che scenderanno in campo sanno quello che devono fare, e so che daranno il 100% indipendentemente dall’avversario, sono molto fiducioso. Dobbiamo guardare solo a noi stessi e concentrarci solamente sull’avversario di turno. Vogliamo continuare a stupire. La formazione? Diciamo che ho le idee chiare, per dieci-undicesimi ce li ho in mente, mi tengo qualche valutazione finale per queste ultime ore”.

Parole anche per gli avversari, ritenuti una vera e propria corazzata: “E’ una squadra fortissima, sono partiti per vincere il loro girone e sono stati superati solo nel finale di stagione dalla Cremonese. È una corazzata costruita per vincere: hanno giocatori di categoria e di esperienza superiore, basta guardare quanto hanno speso per il mercato e gli ingaggi. In una partita può succedere di tutto: è sicuramente un avversario di grande spessore e grande valore, sono favoriti.

Fischio d’inizio ore 20:45
PROBABILI FORMAZIONI
Alessandria (4-4-2): Vannucchi; Celjak, Gozzi, Piccolo, Barlocco; Fischnaller, Mezavilla, Branca, Nicco; Gonzalez, Bocalon. All.: Pillon

Reggiana (4-3-1-2): Narduzzo; Spano, Sabotic, Trevisan, Contessa; Ghiringhelli, Carlini, Genevier; Sbaffo; Cesarini, Marchi. All.: Menichini

 

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?