Basket: si infrange il sogno Calvizzano X5

“Non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta.” È la citazione di Enzo Maresca a fornirci una cartolina della finalissima di Coppa Campania UISP, disputata al Palaraffaella di Calvizzano tra X5 e Ikrè Tunder.
Sudore, pressione e apprensione sono gli ingredienti che hanno caratterizzato il match, con le due compagini che non si sono mai risparmiate.
Non sono bastati, infatti, i quattro quarti regolamentari a fornire il nome della squadra vincitrice del torneo ad eliminazione diretta, dovendo ricorrere al tempo supplementare, che ha visto i Thunder festeggiare sugli avversari col punteggio di 47-52.


Tranne qualche distrazione in eccesso, gli X5 hanno poco da recriminare. Non hanno mai mollato, credendoci fino alla fine, e giocando ad armi pari contro un avversario che, seppur giovane, appariva con valori tecnici più alti.
Va comunque fatto un plauso al cammino percorso dai ragazzi del patron Gianmarco Migliaccio durante la competizione, bravi ad eliminare sia Avellino, ribaltando un -10 dell’andata nei restanti minuti finali dell’ultimo quarto, sia Pianura con un distacco di 17 punti. Dopo aver battuto, dunque, le due formazioni candidate alla vittoria finale, anche i tifosi hanno creduto che il sogno potesse concretizzarsi, supportando i gialli di Calvizzano dall’inizio alla fine dell’incontro, dando vita ad uno spettacolo degno di nota.
La stagione conclusasi ieri, seppur con l’amaro in bocca, è stata più che soddisfacente. Adesso servirà ricaricare le batterie durante la stagione estiva, recuperare le energie giuste ed essere pronti, la prossima stagione, a misurarsi in un campionato di categoria superiore.