Castellammare, maggioranza a rischio: due consiglieri attaccano l’Amministrazione sui social

Castellammare di Stabia. La maggioranza consiliare che sostiene il Sindaco Antonio Pannullo è in bilico. A far traballare gli equilibri dell’ Aula “Falcone e Borsellino” di Palazzo Farnese sono i Consiglieri Comunali Alfano e Donnarumma. Una discussione nata soprattutto dopo il mancato svolgimento dello “Street Food” cittadino e il fallimento del bando sulle Antiche Terme. I consiglieri comunali hanno scelto Facebook per esprimere e mostrare il loro dissenso nei confronti del primo cittadino. «Lo stesso evento è stato fatto in altri comuni d’Italia, non ultimo a Sorrento, ma a Castellammare viene ostruito e rinviato per cavilli burocratici – scrive. Facciamoci due domande sul perché questa città è lontana anni luce dall’essere fattivamente turistica», sono le parole di Tina Donnarumma, eletta nella lista Progetto Stabia.

Va a ruta libera, invece, Antonio Alfano domenica pomeriggio che inizia a “sparare a zero” contro l’Amministrazione. Parte dal caso assunzioni alla SOGET, il servizio di riscossione dei tributi, che hanno suscitato non poche polemiche: “spero che la magistratura faccia chiarezza”- scrive.  Un accenno anche dei rifiuti presenti da anni al rivo San Marco, una vera frecciatina all’ Assessore all’ Ambiente Francesco Balestrieri: “via Panzini, cittadini invasi da monnezza, pantegane ed erbacce sollecitano un intervento”, un problema che persiste da tempo e messo in ballo solo ora per evidenti motivi politici. Tuttavia proprio sulla vicenda Balestrieri ha fatto sapere che sta lavorando sulla questione “Sto approntando le risorse necessarie – dice – per la bonifica per poi portare tutto in Consiglio comunale”.  Insomma si prospetta una lunga estate caldissima per la fascia tricolore stabiese.

Catello Esposito