Il sogno diventa realtà: il Benevento batte il Carpi e vola in serie A

Il Vigorito non ha tradito le attese. Una coreografia incredibile e un tifo da serie A rendono il clima a Benevento un inferno per il Carpi di mister Castori.

Non solo il tifo, ma anche la partita è degna di una finale Play Off. La prima occasione è di Puscas al 3′ di gioco. Il Carpi, però, non si fa attendere e reagisce subito con Mbakogu al 4′. Sempre l’attaccante biancorosso impensierisce la retroguardia  beneventana con un paio di percussioni degne di nota. Ma le occasioni migliori sono di marca giallorossa,. Prima al 24′ capitan Lucioni gira al volo un pallone vagante in area di rigore del Carpi, Belec è, però, attento e blocca in due tempi. Poi al 29′ è Puscas a sfiorare il gol ma trova davanti un muro di nome Vid Belec. Al 32′ succede quello che tutti i tifosi locali sperano accadesse: Puscas porta in vantaggio i suoi.

La seconda frazione di gioco è tutta grinta e cuore da parte di entrambe le squadre. Il Carpi a testa bassa prova a raggiungere il pareggio, Il Benevento difende e prova a  far male in contropiede.  Dopo 4′ è Viola ad andare vicino al raddoppio con una conclusione che sbatte sul palo. Solo il nuovo entrato Kevin Lasagna al 28′ della ripresa va vicino al gol. Per il resto, il secondo tempo scorre senza particolari problemi per gli uomini di Baroni.

Dopo la favola Crotone, il calcio italiano sta per dare il benvenuto alla matricola Benevento. Una promozione meritata, per il percorso in campionato ma soprattutto per come hanno disputato questa post season. Il merito va, sicuramente, a mister Baroni, vero artefice di questo miracolo, insieme ai suoi ragazzi.

TABELLINO

BENEVENTO-CARPI 1-0

BENEVENTO (4-4-2): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi (91′ Padella); Chibsah, Viola, Lopez (79′ Del Pinto), Puscas (72′ Cissè); Eramo, Ceravolo. A disposizione: Gori, Gyamfi, De Falco, Buzzegoli, Matera. Allenatore: Baroni.

CARPI (4-4-1-1): Belec; Struna (20′ Sabbione), Romagnoli, Poli (51′ Lasagna), Letizia; Jelenic, Mbaye, Bianco, Di Gaudio; Lollo (73′ Fedato), Mbakogu. A disposizone: Colombi, Seck, Gagliolo, Concas, Pasciuti, Carletti, Beretta. Allenatore: Castori.

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Rete: 32′ Puscas