Italia-Germania, 1-0 e missione compiuta: è semifinale

La semifinale non è più un’utopia per l’under 21 azzurra. L’1-0 maturato ai danni della Germania permette all’Italia di passare il girone al primo posto. Adesso ci sarà la Spagna sul cammino verso il titolo europeo.

La partita contro i teutonici è stata dura, ma sin dai primi minuti di gioco gli azzurrini hanno imposto il proprio ritmo e il proprio gioco.  La prima azione pericolosa è dei tedeschi, ai quali viene annullata una rete per fuorigioco. Dopodiché è un continuo attacco degli uomini di Di Biagio.  Al 30′ arriva la rete azzurra: un clamoroso errore di Dahoud apre la porta a Bernardeschi che non sbaglia. Un ottimo primo tempo, con un buon possesso palla e interessanti trame di gioco.

La riprese si apre sulla falsa riga del primo tempo. Le notizie dal match tra Danimarca e Repubblica Ceca sono buone per entrambe le formazioni, e così il ritmo cala vertiginosamente. Unica azione degna di nota di tutto il secondo tempo è la bella conclusione da parte di Pellegrini al 16′. Succede poco e niente dopo questa azione. Qualificate entrambe in semifinale, dove l’Italia incontrerà la Spagna, mentre la Germania se la vedrà con l’Inghilterra.

I dubbi della vigilia sono stati spazzati via tutti. Gli addetti ai lavori davano gli azzurri con poche possibilità di passaggio del turno, ma il cuore azzurro non muore mai e ha permesso di ottenere un importante risultato.

Italia-Germania Under 21 1-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 30′ Bernardeschi

ITALIA (4-3-3) – Donnarumma 6; Conti 6.5, Rugani 6, Caldara 7, Barreca 6.5; Pellegrini 6.5, Gagliardini 7, Benassi 6.5; Chiesa 6.5 (33′ st Petagna 6), Bernardeschi 7, Berardi 6.5 (40′ st Locatelli s.v.). In panchina: Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Ferrari, Pezzella, Cataldi, Grassi, Cerri, Garritano. Allenatore: Di Biagio

GERMANIA (4-2-3-1) – Pollersbeck 6; Toljan 5.5, Stark 6, Kempf 6, Gerhardt 5.5; Arnold 6.5, Dahoud 4.5 (22′ st Jung 5.5); Weiser 5 (30′ st Amiri s.v.), Meyer 5 (22′ st Philipp 5.5), Gnabry 6; Selke 5.5. In panchina: Schwabe, Vlachodimos, Klunter, Anton, Kehrer, Kohr, Oztunali, Haberer, Platte. Allenatore: Kuntz

NOTE: ammoniti Kempf, Berardi, Arnold, Chiesa, Bernardeschi, Conti, Gerhardt
ARBITRO: Slavko Vincic (Slovenia)