Road To CarpiFF, il Benevento è pronto per la storia


La finale di Champions League è la partita dell’anno, senza ombra di dubbio. Probabilmente tutto il globo aspetta un evento del genere, ma in Italia, in particolare a Benevento, l’unica finale che attendono con ansia è quella playoff contro il Carpi per la serie A.

Un traguardo inatteso. Dopo la promozione dalla Lega Pro, nessun beneventano si sarebbe aspettato un finale di stagione come questo. In città, ad inizio campionato, l’obiettivo era una tranquilla salvezza e puntare ai playoff l’anno successivo.
Invece tutte le tappe sono state bruciate. Mancano “solo” 180 minuti per scrivere una pagina di storia, l’ennesima di questo fantastico sport.

Gli uomini di Baroni sono pronti a dare la vita in campo per la propria gente e per i propri sogni di gloria. Il Carpi è avvisato, contro avranno non 11 calciatori ma un intero popolo sognante.
Dopo l’ultimo allenamento a Benevento, i giallorossi partono oggi alla volta del “Cabassi”. La road to Carpi, anzi CarpiFF, è iniziata. Per il popolo delle streghe non c’è alcuna differenza tra Cardiff e Carpi. Sono due finali, entrambe importanti per motivi diversi. Ma se Juventus e Real Madrid avranno la possibilità di rigiocare una finale di Champions, siamo sicuri che il Benevento avrà un’altra chance come questa?La risposta non è semplice, ma essere ad un passo dalla serie A per una società che ha sempre navigato nei bassi fondi del calcio italiano, questa finale ha una maggiore importanza rispetto alla finale europea di domani sera.

Come vi dicevo prima, il popolo giallorosso sogna, insieme al proprio allenatore, il quale nelle ultime ore ha immaginato un derby tutto campano contro il Napoli meraviglioso di Sarri. In un “Vigiorito” tutto esaurito dipinto di giallo, rosso e azzurro.

Un vero e proprio sogno con qualche sfumatura di realtà. Si, ma non ditelo a nessun beneventano che a questa doppia finale la propria squadra si presenta da favorita, contro un Carpi inferiore dal punto di vista tecnico.
L’attesa è quasi finita. Il Benevento è pronto. La città pure. Per la prima volta la massima serie è ad un passo e l’occasione è troppo ghiotta per non sfruttarla.

Total
0
Shares
Previous Article

Ivan Varone, la scommessa vincente dell'Unicusano Fondi

Next Article

CALCIOMERCATO: le ultimissime

Related Posts