Terme di Stabia, l’opposizione: “Abbiamo presentato richiesta per poter valutare lo stato di conservazione dei beni”

Castellammare di Stabia. Riaccende i riflettori sulla struttura delle Nuove Terme l’opposizione. Infatti nella giornata di ieri è stata protocollata dai consiglieri comunali una richiesta per visitare il complesso, ormai chiuso da anni. «Abbiamo – dichiarano – presentato la richiesta per poter valutare lo stato di conservazione dei beni. Lo scempio che è stato permesso del patrimonio termale ci preoccupa non poco. Da qui nasce l’esigenza di poter visionare i beni e confrontarci su alcune problematiche inerenti alle Terme di Stabia».

La paura che la situazione sia degenerata, dopo il primo sopralluogo, è molta. Sulla questione termalismo regna il silenzio e il confronto tra la politica sembra fermo all’ ultima pubblicazione del Project Financing per le Antiche Terme, dimostratosi un vero e proprio fallimento. Il silenzio della politica di certo non farà dimenticare alla città uno dei tanti problemi da risolvere quanto prima.

Catello Esposito