Articolo UNO Stabia: “De Luca ha trovato gusto nel venire in città per inaugurare e non a risolvere i problemi”

Castellammare di Stabia. ‘’Con rammarico, apprendiamo dalla lettura dei quotidiani, l’ultima svendita operata dalle istituzioni a danno della città. Secondo quanto riportato dagli organi di stampa locali per imbottigliare l’acqua delle fonti acidule Plinio basterà sborsare circa 700 euro al mese . Per l’Acqua della Madonna poco meno di 50. Cifre , davvero, irrisorie se paragonate a località piu’ rinomate e non molto lontane da Castellammare. Saldi d’estate su cui la politica cittadina non può restare in silenzio. Tutti ricordiamo le parole del Presidente De Luca in campagna elettorale , e le affermazioni di principio ribadite nei mesi successivi alla sua elezione. Parole , promesse che hanno lasciato il tempo che trovavano. Ora ci restano le battute che non fanno ridere piu’ nessuno e l’assenza di una qualsiasi risposta istituzionale.

Il Presidente della Regione Campania ci ha trovato gusto a venire a Castellammare a tagliare nastri e ad inaugurare qualsiasi cosa non a risolvere i problemi. QUAL È la programmazione che ha in testa per il rilancio di questa città. Le foto delle inaugurazioni fanno a pugni con l’immagine reale della città. Terme chiuse, fonti svendute, Funivia ferma al palo, stagione a ris chio per gli operatori del Faito. Il tempo delle parole è finito noi chiediamo i fatti ed un riscatto per una città che continua ad essere calpestata e derisa.  Il 10 luglio è previsto un incontro su Terme di Stabia ci auspichiamo che a quel tavolo sia affrontata la discussione nella sua complessità a partire dal futuro del complesso termale dei suoi lavoratori, passando per il blocco della svendita delle concessioni sorgentizie. Il 10 rappresenta una data importante per capire se c’è la volontà vera di un rilancio .  Ci auspichiamo per questo che non sia la solita riunione di intenti che si conclude poi con un nulla di fatto .Non c’è più tempo da perdere.