Castellammare: Sanità, macchina comunale, acqua pubblica, il question time dell’ opposizione

Attendono risposte i consiglieri sui diversi quesiti posti all’ordine del giorno del Question time delle opposizioni a partire da Sanità, macchina comunale , acqua pubblica e debiti pregressi ‘’Le cronache dei quotidiani – commentano i consiglieri del gruppo Per Castellammare , Salvatore Vozza e Alessandro Zingone- ci danno ragione. In aula , giovedi, saranno discusse le interrogazioni sulla sanità a partire dalle fatture pagate piu’ volte e dallo lo spreco di risorse pubbliche a danno dei pazienti all’interno dell’Asl Napoli 3 ‘’ Interrogazione finita sul banco del Ministro della Salute a firma del gruppo parlamentare di Articolo1. ‘’L’apertura di nuovi reparti, di zone di eccellenza, a partire da ginecologia e dall’apertura della Tin, prima ancora del reparto di degenza di nefrologia , rappresentano una conferma importante che premia l’impegno del personale medico e paramedico che ha il diritto di essere messo in condizioni di lavorare.

Così come i cittadini hanno il diritto di avere una sanità efficiente con servizi avanzati . Una sanità che non sia fatta di clientele e sprechi. Sprechi che come stanno dimostrando le indagini della Guardia di Finanza, gridano vendetta. Il sistema della salute è entrato in un circolo vizioso che ha costretto sia i cittadini utenti che gli stessi lavoratori della sanità a fare i conti ogni giorno con drammatici effetti di riduzione dei Lea, dovuti alla progressiva depauperazione delle risorse umane, al diffuso precariato acuito dagli incarichi di lavoro a tempo determinato in particolare per il personale medico, alla chiusura di servizi territoriali gestiti dai distretti con il conseguente allungamento delle liste di attesa e la riduzione dei servizi ospedalieri e dei servizi per i diversamente abili a cui vanno assicurate le risorse. Il nostro gruppo consiliare ribadisce la necessità di una riunione urgente per valutare la situazione dell’Asl NA 3. La vera sfida è ora quella di abbattere le liste di attesa, eliminare gli sprechi, sottrarre la sanità ai poteri forti. E’ assurdo che l’ospedale manchi ancora oggi di un reparto di radiologia, dotato di risonanza magnetica, e di una emodinamica H 24 con pazienti costretti a lunghi viaggi in ambulanza con gravi rischi di vita ed elevati costi sanitari e sociali . Ma non c’è solo questo ci aspettiamo risposte sull’interrogazione sulla macchina comunale , dove regna sovrana la confusione . A partire – proseguono i consiglieri del Gruppo Per Castellammare – dalla vicenda delle assunzioni. La riforma della macchina comunale per noi rappresenta l’occasione per ridisegnare una nuova idea di organizzazione del comune. Pensiamo che per evitare la confusione tra mobilità esterna e interna ci debba essere il rispetto delle graduatorie per chi ha fatto il concorso. La buona politica chiede coerenza. Evitiamo , fanno appello, i consiglieri, che anche nella vicenda dei dirigenti i potenti turno, come nella sanità, ci mandino amici degli amici dai comuni limitrofi e non i cui nomi sono già sulla bocca di tutti’’.