Crollo Torre Annunziata, De Luca:” E’ un giorno di grande tristezza, non lasceremo solo nessuno”

Torre Annunziata saluta le otto vittime del crollo della palazzina di via Rampa Nunziante.

Torre Annunziata. Sono passati esattamente sette giorni dal crollo della palazzina a Torre Annunziata, e questa mattina sono stati effettuati i funerali delle otto vittime. Una città intera si è riunita per salutare per l’ultima volta i loro compaesani.

Presente ai funerali anche il presidente della regione Vincenzo De Luca, commosso durante la celebrazione, ha voluto rilasciare un pensiero: “E’ una giornata di grande tristezza, sono stato al funerale delle otto vittime di Torre Annunziata, c’era un clima di dolore, di compostezza e di partecipazione”. Così il presidente della Regione Campania dopo il funerale delle otto vittime, tra cui due bambini, del crollo di Torre Annunziata.

“La comunità di Torre e quella campana si sono raccolte intorno alle famiglie con grande partecipazione – ha sottolineato – Voglio dare atto a Torre Annunziata di essere stata all’altezza della sua storia, un esempio di civiltà per tutta l’Italia. Ho detto al sindaco che per qualunque problema, per il futuro sia per il territorio che per le famiglie la Regione è pronta a dare una mano, la Regione non lasciare da solo nessuno – ha concluso De Luca – Celebrati i funerali e trascorse le giornate del dolore si apre il capitolo della ricerca delle cause. Se saranno individute responsabilità, chiediamo il massimo rigore nel perseguire responsabilità nel rispetto di Torre, delle famiglie e delle due bare bianche, quelle dei due bambini morti”.