Ercolano, uomo scarica rifiuti pericolosi sul Vesuvio: incastrato dalle telecamere

 

Le azioni illecite sul Vesuvio non si sono arrestate neanche dopo gli incendi degli ultimi giorni: la polizia di Ercolano ha fermato un uomo a bordo di un autocarro , il quale trasportava materiali pericolosi, in parte già scaricati ai margini della strada.
L’artefice è un 44enne, S. G. , già noto alla legge per spaccio di droga.
L’operato dell’uomo è stato filmato dalle telecamere di sicurezza e controllo posizionate nelle strade dopo gli incendi, e da queste si evince che abbia lasciato nella zona di Novelle Castelluccio sostanze bituminose, materiali di risulta edilizia e guaine, tutti rifiuti pericolosi ad alto danno ambientale.

La Polizia ha fermato il 44enne dopo che lo stesso ha percorso la strada a ritroso, e nel controllare l’auto carro gli inquirenti hanno ritrovato solo una piccola parte del carico trasportato, che era stato già precedentemente scaricato. Inoltre il malvivente non è riuscito a giustificare alla Polizia il motivo per cui si trovava in quella particolare zona del Vesuvio, rendendo la situazione molto sospetta.
S.G. è stato denunciato per trasporto e smaltimento illegale di rifiuti e il suo automezzo sottoposto a sequestro penale.