ESCLUSIVA | Le parole del terzino azzurrostellato Giovanni Della Corte: “Possiamo confermare quanto ottenuto nella scorsa stagione”

Ultima parte delle visite mediche per gli azzurrostellati, prima della partenza per il ritiro che vedrà i ragazzi agli ordini del mister Matrecano di stanza a Gubbio per preparare nel migliore dei modi la nuova stagione agonistica. La squadra si allenerà in terra umbra fino al 28 luglio, in attesa di conoscere il rivale per il primo turno di Coppa Italia Tim che aprirà i battenti soltanto 48 ore più tardi.
Ai nostri microfoni è intervenuto uno dei punti di forza della nuova Paganese: il terzino sinistro classe ’95 Giovanni Della Corte, 36 gettoni complessivi impreziositi da una splendida rete realizzata a Monopoli al termine di un’azione ottimamente sviluppata da destra a sinistra per la botta vincente del difensore sul primo palo. Umiltà e voglia di migliorarsi, questo il punto di partenza del difensore riscattato dal Pontedera in virtù di un rendimento importante

Terza stagione per te con la maglia della Paganese. Il campionato appena concluso ti ha visto tra i protagonisti: 3° per minutaggio complessivo (2.877) dietro soltanto a Cicerelli ed Alcibiade, 1 rete a Monopoli e ben 3 assist. Che bilancio senti di fare della tua annata?

“Sono soddisfatto della stagione appena conclusa con questa maglia, anche se per carattere non mi accontento mai . Non mi adagio mai sugli allori, so che posso sempre migliorarmi alzando l’asticella con l’obiettivo di ambire costantemente a qualcosa in più”

La società ti ha riscattato dal Pontedera, così come ha blindato Cicerelli fino al 2021. Si senti ulteriormente responsabilizzato , essendo tra i punti fermi di questa nuova Paganese che va via via delineandosi?

“Sicuramente, anche se il gruppo viene prima di tutto. Credo che in questo organico siamo tutti sullo stesso livello e possiamo dare un contributo importante a questa causa”

Prima parte di mercato all’insegna di giovani interessanti come Bensaja e Garofalo. Sulla scia degli ultimi mesi della scorsa stagione, una linea verde qualitativa ed affamata può rivelarsi vincente?

“La società sta lavorando duramente per costruire una squadra interessante, e mi aspetto la conferma di quanto raggiunto nella scorsa stagione. Il presidente ed il direttore stanno sondando il mercato in accordo con il mister, cercando quei profili adatti a far volare la squadra. Poi toccherà a noi scendere in campo e dare il massimo ripagando la fiducia riposta in noi dalla dirigenza”