La Paganese lavora in quel di Gubbio: si riparte dai big Della Corte, Cicerelli e Carcione. Colpo Negro per l’attacco.

Si alza finalmente il sipario sulla nuova stagione agonistica. La Paganese è partita in direzione Gubbio, con il mister Matrecano che avrà a disposizione ben 26 calciatori da plasmare nei primi 13 giorni di ritiro in vista della prima gara ufficiale in programma a fine luglio.

Portieri: Buoniconti ’99*, Rogerio Ziotti*

Difensori: Acampora, Della Corte, Pavan, Garofalo, Carotenuto, Riccio ’99, Cardone ’99, Bova*, Avella*, De Almeida Furtado*

Centrocampisti: Carcione, Bensaja, Ngamba, Bernardini, Mari ’00*, Fondi*, De Lara Lo’*

Attaccanti: Cicerelli, Maiorano, Negro, Buxton, Stoia, Sburlino, Scarpa*

* aggregati alla squadra

Tanti nomi nuovi e graditi ritorni per una stagione che prende forma con una linea verde di assoluta qualità. Oltre ai big Della Corte, Cicerelli e Carcione, rientra l’ex capitano della Berretti Mariano Bernardini (in prestito dal Genoa), quindi è nutrita la batteria del Settore Giovanile azzurrostellato che annovera Carotenuto, Riccio, Cardone, Stoia, Sburlino e Riccio.

 Torna in maglia azzurrostellata il difensore classe ‘98 Piersilvio Acampora, fratello del centrocampista Gennaro in forza al Perugia in Serie B. Dal settore giovanile del Napoli alla Berretti della Paganese, prima dell’esordio in Lega Pro giocando in coppia con Sirignano nel 2-2 strappato sul campo del Foggia grazie all’autorete di Gigliotti ed al graffio di Caccavallo. Nell’ultima stagione è stato ceduto in prestito allo Spezia, mettendosi in luce nel Campionato Primavera collezionando 13 gettoni, oltre ad una presenza al Torneo di Viareggio nel match vinto di misura contro l’Ujana.

Curiosità per Edoardo Pavan, terzino destro dell’Hellas Verona Primavera (27 presenze complessive con 2 reti ed 1 assist in un campionato concluso al 4° posto nel girone A, prima di cadere soltanto ai calci di rigore contro il Torino nel primo turno ad eliminazione diretta), così come il ghanese Carlos Buxton autore di 14 reti tra cui quella che sblocca la gara per il momentaneo 0-1 proprio contro il Torino.

Rinforzo sulla corsia mancina con l’ex Perugia Alessio Garofalo (classe 1998 e 3 reti con la Primavera prima dell’esordio ufficiale in B ad Avellino), mentre dal Nizza sbarca il centrocampista franco-camerunese Alvaro Ngamba (1998).

Soltanto alcuni dettagli burocratici separano la Paganese dal colpo Antonio Negro: capocannoniere del Campionato Primavera 2016 segnando ben 22 reti con la maglia del Napoli, mentre nella scorsa stagione ha collezionato 2 gettoni con la prima squadra del Latina in B nelle ultime 2 gare contro Perugia ed Avellino.

Aggregati e da valutare nel corso del ritiro di Gubbio  le posizioni di Francesco Scarpa (attaccante 1979, già 2 campionati vinti a Pagani nel 2007 e 2012 ed ex capitano di Savoia e Sorrento),  Dario Bova (difensore 1984, 3 stagioni in B con la maglia del Cesena e ben 7 campionati vinti in carriera),