Paganese | Prima parte di visite mediche, Cicerelli prolunga fino al 2021

Questa mattina come da programma presso l‘Istituto Cardiologico De Martino di Paganiprima parte di visite mediche per i calciatori azzurrostellati in vista dell’inizio ufficiale della nuova stagione.

Accompagnati dal team manager Galasso e dal segretario generale Rosati, si sono sottoposti a test fisici specifici con la supervisione del cardiologo dello staff sanitario azzurro, il dottor Ferdinando Ferrara.

Controlli di rito anche per l’attaccante esterno Emmanuele Cicerelli, uno dei pezzi pregiati della compagine azzurrostellata che prolunga il proprio legame con il sodalizio del patron Raffaele Trapani fino al 2021.
Esterno sinistro di ruolo, è dotato di tecnica sopraffina e grande spirito di sacrificio che gli permettono di essere utilizzato come un jolly mantenendo sempre picchi di rendimento altissimi. Trequartista, seconda punta, quarto o quinto di centrocampo (a sinistra): duttilità allo stato puro che unisce ad un rendimento sotto porta impressionante. Giunto a Pagani nell’estate del 2015 a soli 21 anni, si mette immediatamente in luce con 27 presenze (25 da titolare) e 2 reti pesanti a Martina Franca (1-1) e Monopoli (0-1). L’ultimo campionato è quello della sua definitiva consacrazione, con 36 gettoni impreziositi da 6 reti e 5 passaggi vincenti, in una stagione che ha visto la Paganese strappare uno storico pass per i play-off. La prima perla giunge all’esordio della stagione sull’ostico campo del Matera quando riceve all’altezza del lato corto sinistro dell’area di rigore, tocco di esterno destro a rientrare per mandare al bar Armellino e gran botta sulla quale Bifulco non può arrivare. Cicerelli si ripete a Cosenza con una sassata dai 20 metri che si insacca nell’angolino basso alla destra di Perina, a Monopoli ad aprire una gara poi messa in ghiaccio da Della Corte in un trionfo per l’asse mancino azzurrostellato e quindi nel prestigioso Zaccheria Foggia con un implacabile destro a giro che si infila sul palo lungo. Al 7° tentativo Cicerelli trova il primo acuto davanti al pubblico del Marcello Torre, calciando con freddezza il rigore procurato da Picone che permette ai campani di riprendere in extremis la Vibonese. Dagli 11 metri anche il 6° gol stagione per il momentaneo 0-2 sul Taranto trafitto con un poker in un match mai in discussione. L’importanza di Cicerelli nello scacchiere tattico di Grassadonia si evince anche dai numeri, con l’ex Barletta leader per minuti giocati con 3.244 e 3° miglior stoccatore dietro soltanto a Reginaldo e Firenze.

In questa prima parte di visite mediche erano presenti, oltre a Cicerelli,  i calciatori Della Corte, Acampora, Maiorano, Stoia, Festa, Marino (’99) e Riccio (’99).