Pimonte, non è stata colpa della dieta. La vita di Gennaro stroncata da un aneurisma: aveva problemi cardiaci

Pimonte. Mentre il comune dei Monti Lattari, in lutto cittadino, è ancora sotto shock per la tragica morte di Gennaro 16enne arriva la notizia che il decesso non è stato causato dalla dieta ferrea a cui si era sottoposto il ragazzo, ne per meningite (come si era ipotizzato nella tarda serata di ieri), ne a causa del vaccino a cui si era sottoposto due giorni prima. Ma il 16enne di Pimonte, Gennaro Somma è morto perché aveva un problema congenito al cuore, di cui ne lui ne la famiglia si erano mai accorti. E due notti fa un aneurisma gli ha stroncato la vita nel sonno in pochi minuti.

Lo ha stabilito il medico legale, Sergio Infante, che stamane su disposizione del pm Andreana Annunziata, della Procura di Torre Annunziata, ha effettuato l’autopsia. Il corpo dello sfortunato studente dell’istituto Vitruvio di Castellammare è stato già restituito ai familiari. I funerali si svolgeranno  questo pomeriggio alle ore 18 nella chiesa di san Sebastiano alle Franche di Pimonte. Intanto sui social continuano i messaggi di ricordo di amici, familiari e  compagni di scuola. Gennaro era molto socievole, amava il calcio ed era un grande tifoso del Napoli, gli piaceva giocare da portiere. Suo padre lavora come elettrauto in via della Puglie a Castellammare mentre la mamma fa la casalinga.