Terremoto Ischia: cittadini costretti a pagare per la “fuga”

È ancora sotto shock l’isola di Ischia per il terremoto che ieri ha fatto perdere la vita a due persone, ferendone 39. Molti individui, sia abitanti che turisti, hanno lasciato il territorio per raggiungere le coste dello Stivale e cercare riparo altrove.
Quello che però sta creando tutt’ ora polemica è il fatto che coloro che hanno deciso di partire, sono stati costretti a pagare il prezzo del traghetto.

In molti si sono lamentati, scatenando la loro rabbia anche sui social. Difatti, Internet è stato inondato, in queste ore, da un numero elevato di foto postate che mostrano il ticket acquistato per raggiungere la Penisola.