Casertana-Akragas: le parole post partita

Al termine della sconfitta rimediata in casa contro l’Akragas, il tecnico della Casertana, Cristiano Scazzola, si è espresso circa lo svolgimento del match: “Subire il gol alla fine del primo tempo non è stata cosa semplice da mandare giù. Abbiamo avuto diverse occasioni per andare a rete ma non è andata come speravamo. Bisogna essere più cinici per vincere le partite. Creare tanto e poi non realizzare diventa complicato.”

Raffaele Di Napoli, tecnico dell’Akragas, si è così pronunciato circa la partita odierna: “Faccio innanzitutto i complimenti ai ragazzi, hanno avuto voglia di fare risultato e ci sono riusciti, riuscendo a capitalizzare l’occasione gol creata. La nostra forza è stata anche quella di non subire reti avversarie. I miei ragazzi stanno crescendo, ma dobbiamo essere più determinati in fase offensiva”. L’allenatore si è espresso circa la situazione societaria: ” I calciatori sono protetti sotto questo punto di vista, non ne risentono”

 

L’autore del gol, Lorenzo Longo, si è detto felice del secondo gol consecutivo: “Sto vivendo un periodo positivo grazie anche ai compagni. Dedichiamo la vittoria al mister e alla tifoseria. Noi siamo in forma e scopriremo lungo il cammino chi siamo e dove possiamo arrivare.

Il portiere della Casertana, Filippo Cardelli, ha parlato della responsabilità circa il blasone della squadra per il quale difende i pali: ” sono onorato di poter gestire una maglia così importante, è un onore per me. Dispiace per l’infortunio di Max ( Benassi, ndr). Abbiamo avuto la possibilità di riaprire il match e ci ho creduto, ma quando la palla non entra risulta poi complicato. Il pallino della gara l’abbiamo avuto noi, avendo diverse opportunità. Di contro, abbiamo trovato una squadra che ha basato la partita sul piano fisico, a differenza nostra che siamo più tecnici.”