Castellammare. Corruzione: arrestato tecnico comunale

Castellammare di Stabia. Falsificazione di documenti per coprire abusi edilizi e promettere sanatorie con cifre che arrivano fino ai 1500 euro. Così questa mattina, dopo anni di indagini condotte dalla Guardia di Finanza con l’aiuto della Polizia Municipale, è stato arrestato Edoardo Calò, geometra del Comune di Castellammare di Stabia, destinatario di un’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari firmata dal gip del Tribunale di Torre Annunziata. Tutto partirebbe dalla precedente inchiesta sul capo del settore edilizia privata, coinvolti anche gli esecutori materiali degli abusi edilizi, quelli che di fatti dovevano essere coperti da una mazzetta.