Castellammare. Presentata la lettera ”Iuvenescit Ecclesia” alla presenza del Vescovo Alfano

Si è svolto mercoledì sera, alle ore 18, nella chiesa del Gesù a Castellammare di Stabia, un incontro presieduto dall’arcivescovo della diocesi Sorrento – Castellammare, Mons. Francesco Alfano, sulla presentazione della lettera “Iuvenescit Ecclesia”, ovvero la relazione tra i doni gerarchici e carismatici per la vita e la missione della chiesa. L’evento di mercoledì, al quale è intervenuto anche il Dott. Mario Landi, membro del comitato di presidenza della consulta nazionale delle aggregazioni laicali, è stato anche l’occasione giusta per ascoltare le indicazioni dei vescovi in merito a tale relazione. Durante la serata, sono stati presentati anche alcuni elementi chiave sia della dottrina sui carismi esposta nel nuovo testamento, che della riflessione magistrale su queste nuove realtà. L’incontro al quale erano presenti persone appartenenti a vari gruppi o movimenti della diocesi, è stato fondamentale per affrontare un argomento importante, come quello dei doni carismatici, i quali vengono dati alla persona singola, ma possono anche essere condivisi da altri e in tal modo vengono continuati nel tempo come una preziosa e viva eredità, che genera una particolare affinità spirituale tra le persone. I doni carismatici nella loro pratica possono generare affinità, prossimità e parentele spirituali attraverso le quali il patrimonio carismatico, a partire dalla persona del fondatore, viene partecipato ed approfondito, dando vita a vere e proprie famiglie spirituali. I vari movimenti ecclesiali che sono nati nella chiesa, dimostrano perfettamente come un determinato carisma originario, possa aggregare dei fedeli ed aiutarli a vivere pienamente la propria vocazione cristiana e il proprio stato di vita al servizio della missione ecclesiale.
Fabio D’Amora