”Cilento Experience: un territorio da vivere”, primo appuntamento con Sandro Joyeux

Si aprirà ufficialmente domenica 24 settembre l’evento “Cilento Experience: Un territorio da vivere”, alle 21.30 nella suggestiva piazza Sandro Pertini nel centro storico di Buonabitacolo. Il primo appuntamento è con lo spettacolo dal vivo di Sandro Joyeux, evento del Mutarte Festival.

Nato nel 1978 a Parigi, mamma francese e papà italiano, Sandro Joyeux è stato definito “griot bianco”, giramondo per vocazione, con la sua chitarra ha percorso più di mezzo milione di chilometri per raccogliere tradizioni dialetti e suoni del Sud del mondo. Canta in Francese, Inglese, Italiano, Arabo, e in svariati dialetti come il Bambarà, il Wolof, il Dioulà. Reduce da più di trecento concerti in giro tra l’Italia e l’estero, tra dicembre 2012 e gennaio 2013 è voce e chitarra nella band di Tony Esposito per le sei serate napoletane tutte sold out del Tour di Pino Daniele -Tutta n’ata storia – che vede ospiti anche James Senese, Enzo Gragnaniello, Tullio De Piscopo e Raiz, negli ultimi anni ha partecipato al Forum Universale delle Culture a Napoli, al Festival Suona Francese 2014 a cura dell’Institut Français Italia e al World Refugee day Live organizzato dall’ UNHCR a Firenze.

La sua voce calda e intensa saprà trasportare in un viaggio mistico, attraverso i ritmi del deserto e le strade polverose del West Africa, tra le banlieues parigine e il reggae dei ghetti giamaicani. Il concerto di Sandro Joyeux è un’iniezione di pura energia e allegria, il suo è un repertorio che spazia dai brani originali alle rivisitazioni di classici e tradizionali africani.

Tutti gli eventi inclusi nel programma di ”Cilento Experience” mirano da un lato, a celebrare le valenze ambientali e gli aspetti culturali dei comuni partecipanti, dall’altro a caratterizzare il prodotto turistico locale offrendo al visitatore la possibilità di conoscere varie sfaccettature della comunità che li ospita. L’impegno va dunque nella direzione di un turismo culturale consapevole e meno votato al consumo dei luoghi. La destagionalizzazione della programmazione è mirata a creare un momento di attenzione culturale in periodi di bassa stagione dove, grazie ad un efficace programmazione artistica, si punta ad aumenti rilevanti delle presenze turistiche.

L’evento “Cilento Experience: Un territorio da vivere” è finanziato dalla Regione Campania a valere sulle risorse del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020 Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” Azione 3 – “Iniziative Promozionali sul Territorio Regionale”.

Il secondo appuntamento è per domenica 8 ottobre 2017 nella suggestiva Chiesa Santa Maria dei Martiri a Rofrano con Peppe Servillo & Solis String Quartet, la perfetta sintesi tra canzone e musica d’autore proveniente dalla nostra Campania Felix.