Juventus-Olympiacos 2-0: decisivi Higuain e Mandzukic

“L’importante oggi è vincere, magari anche con il minimo sforzo”. Queste le parole dell’Amministratore Delegato Beppe Marotta pochi istanti prima della partita. Detto, fatto. La Juventus vince 2-0 dopo un primo tempo molto sotto tono. La notizia principale è la seconda panchina consecutiva di Higuain, ma il Pipita entra e la risolve, con la rete del momentaneo 1-0 e una grande azione nella seconda rete bianconera.
La prima mezz’ora dei primi 45 minuti è priva di occasioni da gol parte degli uomini di Allegri. La banda bianconera si sveglia poco prima dell’intervallo con occasioni a raffica: al 34′ Mandzukic di testa va vicinissimo al vantaggio ma un ottimo Proto gli nega il gol, al 40′ ancora il croato con la specialità della casa prova a bucare la resistenza greca ma la risposta del portiere è nuovamente straordinaria. Al 42′ reazione dell’Olympiacos in contropiede con Odjidja che serve Pardo ma Buffon blocca la conclusione.
Sulla sirena è ancora Proto il protagonista con una parata incredibile su Dybala e sulla stessa azione D.Costa crossa rasoterra e Engels sfiora l’autogol prendendo il palo.
La ripresa è un monologo bianconero. La svolta arriva, però, al minuto 60 con l’ingresso in campo di Higuain. Il Pipita segna poco dopo il suo ingresso grazie ad una grande azione della coppia Mandzukic-Sandro. Al 80′ arriva anche il raddoppio bianconero: Higuain serve Dybala che con un tocco vellutato supera Proto, la palla viene respinta sulla linea da un difensore greco ma è un falco Mandzukic che si avventa sul pallone e mette il risultato al sicuro.
Buona reazione della Juventus dopo la sconfitta in terra Catalana nella prima giornata dei gironi. Continua il momento positivo della squadra di mister Allegri che segna e non subisce gol.

Juventus-Olympiakos 2-0: tabellino

MARCATORI: 24′ st Higuain, 35′ st Mandzukic (J)

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon ; Sturaro (36′ st Benatia ), Barzagli , Chiellini , Alex Sandro ; Bentancur , Matuidi ; Cuadrado (15′ st Higuain ), Dybala, Douglas Costa (39′ st Bernardeschi ); Mandzukic . In panchina: Szszesny, Rugani, Khedira, Asamoah. Allenatore: Allegri

OLYMPIAKOS (4-2-3-1): Proto ; Figueiras, Engels , Nikolas, Koutris; Zdjelar (32′ Fortounis), Romao ; Pardo (27′ Ben Nabouhane ), Odjidja, Seba ; Emenike (43′ st Marin ). In panchina: Choutesiotis, Botia, Elabdellaoui, Tachtsidis. Allenatore: Lemonis

ARBITRO: Stieler (GER) NOTE: AMMONITI: –