L’ Avellino cade in casa della Cremonese: è 3-1 per i grigi

L’ Avellino cade a Cremona. La Cremonese passa 3-1 e condanna gli uomini di Novellino ad una brutta sconfitta.
I primi 20 minuti sono soporiferi, e solo al 21′ arriva la prima occasione della gara: dopo una bell’azione da parte di Croce sull’out mancino, Rizzato deposita il pallone nella propria porta.
Dopo solo un minuto l’Avellino pareggia: dopo la grande azione di Croce arriva quella di Morosini, che lascia partire un gran destro, nessuna chance per il portiere locale.
Il primo tempo è carico di emozioni e al minuto 32, la Cremonese si riporta in vantaggio con Mokulu.
La ripresa, a differenza del primo tempo, è molto meno interessante e si gioca soprattutto a centrocampo, con tanti errori tecnici.
Solo a fine tempo, Luigi Castaldo prova a pareggiare i conti, ma la palla esce di poco.
All’ultimo secondo la Cremonese chiude i conti definitivamente, 3-1 con Castrovilli.

CREMONESE-AVELLINO 3-1  (2-1)
RETI: 20′ aut. Rizzato (C), Morosini (A), 32′ Mokulu, 90’+4 Castrovilli (C)

CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Almici, Claiton, Canini, Renzetti; Arini, Pesce, Croce (84′ Cinelli); Piccolo (60′ Castrovilli); Brighenti (72′ Marconi), Mokulu.
A disp.: D’Avino, Procopio, Garcia Tena, Cavion, Salviato, Paulinho, Scappini, Perrulli, Scarsella.
All.: Attilio Tesser

AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Migliorini, Suagher, Rizzato; Molina, Paghera (86′ Asencio), Di Tacchio, Lasik (53′ Castaldo); Morosini (63′ Camarà); Ardemagni.
A disp.: Iuliano, Pozzi, Pecorini, Marchizza, Moretti, Kresic, Falasco, Ngawa.
All.: Walter Novellino

ARBITRO: Sig. Davide Ghersini della sezione di Genova (Assistenti: Sig. Christian Rossi di La Spezia e il Sig. Davide Imperiale di Genova. Quarto uomo: Luigi Pillitteri di Palermo)

AMMONITI: Molina (A), Camarà (A)
ESPULSI: –
ANGOLI: 4-2
RECUPERI: 1 ; 6′