Lecce. Sedicenne uccisa, l’omicida: ” L’ho uccisa con coltello, ero innamorato di lei”

Noemi Durini - Foto Facebook

Lecce. “L’ho uccisa con un coltello che Noemi aveva con se’ quando e’ uscita dalla sua abitazione”. E’ questo un altro particolare che l’omicida reo confesso della sedicenne Noemi Durini avrebbe rivelato agli investigatori durante il lungo interrogatorio che si e’ concluso nella notte nella stazione dei carabinieri di Specchia (Lecce), interrogatorio avvenuto alla presenza dell’ avvocato del ragazzo.
Ho reagito – dice – di fronte all’ ostinazione di Noemi a voler portare a termine il progetto dello sterminio della mia famiglia. ” Ero – afferma – innamoratissimo di lei”