Mattina ‘straordinaria’ per Via Molinelle: netturbini puliscono il fondo stradale

Una mattina “extra- ordinaria” quella che vede protagonista la periferica Via Molinelle a Pompei. La strada, famosa per essere diventata la discarica abusiva della zona vesuviana, ha visto stamattina netturbini che si adoperavano per sgomberare e pulire tutti i rifiuti ammassati ai lati della via.
Sono arrivati con delle spazzatrici e dei camion per raccogliere le buste e i rifiuti pericolosi accumulati sulle sponde dell’immissario del Sarno. Inoltre i netturbini hanno spazzato e sgomberato da cartacce, vetro e lattine tutto il fondo stradale, dall’inizio alla fine.

Questa operazione è stata da sempre ambita dai cittadini di via Molinelle, costretti ogni giorno a percorrere una strada, a piedi o in macchina, completamente abbandonata a se stessa. Tuttavia la pulizia della strada può essere considerata un’azione “straordinaria”, che non avviene quotidianamente – come dovrebbe essere – ma che raramente accade. Via Molinelle, strada importante che collega Pompei a Santa Maria la Carità, Scafati e Castellammare, dovrebbe meritare un trattamento migliore, come tutta la periferia della città mariana.

L’amministrazione Amitrano sta di certo migliorando le condizioni in cui verte la città pompeiana, ma dovrebbe incentivare di più queste operazioni, tanto da non categorizzarle più come “straordinarie” ma indissolubilmente come “normali”.