Napoli, primi punti Champions. Al San Paolo è 3-1 per gli Azzurri

Nella settimana successiva l’infortunio di Arek Milik, arrivano dal San Paolo i primi punti in Champions League per i Partenopei, dopo la sconfitta all’esordio contro lo Shakhtar Donetsk.

Nei primi 45′ il Napoli gioca a ritmo basso, ma riesce ugualmente a passare in vantaggio al 7′ minuto di gioco con la rete di Lorenzo Insigne, andando anche vicino al raddoppio in più di un’occasione. Nonostante i Partenopei non giocano con la solita intensità, gli avversari non riescono a creare grossi grattacapi agli Azzurri, con Reina poco impegnato.

La seconda frazione si apre sulla falsa riga della prima. Mertens trova il gol dopo pochi minuti, ma il Fayenoord inizia ad affacciarsi verso la porta dei padroni di casa, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni. Al 67′ i Biancorossi conquistano un penalty con l’incursione di Berghuis in area, falciato da Ghoulam. Dal dischetto si presenta Toornstra, ma Pepe Reina è bravo a negare il gol. Una manciata di minuti più tardi è Jose Callejon ad aggiungere il suo nome sul tabellino con un tiro in diagonale, firmando il 3-0. I campioni d’Olanda riescono però ad alleviare la sconfitta in pieno recupero con la realizzazione di Ambrabat, complice anche una disattenzione dei centrali Azzurri.

 

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly; Allan, Jorginho (80′ Diawara), Hamsik (70’Zielinski); Callejon (73’Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri

FEYENOORD (4-3-3): Jones; Diks, St. Juste, Tapia (78’Van Beek), Haps; Vilhena, El Ahmadi, Amrabat; Boetius, Toornstra (70′ Basakcikoglu), Berghuis (86′ Larsson). All. Van Bronckhorst

Ammoniti: Koulibaly, Diawara, Berghuis

Marcatori: 7′ Insigne, 4′ st Mertens, 20′ Callejon, Amrabat 45′ st

Arbitro: William Collum