Peofilia. Ex prete evade e scappa in taxi, rintracciato a Milano

Legnano Don Ruggero Conti

Milano. Sapeva che tra pochi giorni sarebbe dovuto andare in carcere per scontare la la condanna per violenza sessuale aggravata su minori. Così martedì è evaso dalla clinica dove si trovava ai domiciliari con un taxi ed è stato rintracciato a Milano. Si tratta di Ruggero Conti, ex sacerdote 64enne condannato nel 2013 dalla Corte d’Appello di Roma a 14 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata ai danni di minori, si era allontanato lo scorso 26 settembre da una clinica dei Castelli Romani dove si trovava per motivi di salute, in regime di detenzione domiciliare. I carabinieri lo hanno rintracciato in una struttura sanitaria lombarda grazie alla verifica delle transazioni bancarie, aveva infatti pagato il taxi con la carta di credito e all’ analisi delle celle di telefonia mobile del suo cellulare.