Serie A 4a Giornata: Juve ospite del Sassuolo per dimenticare il Barcellona

Dimenticare il Camp Nou e Leo Messi in fretta, questo è l’obiettivo della Juve che domani all’ora di pranzo affronta il Sassuolo al Mapei Stadium. I neroverdi hanno messo spesso in difficoltà il tecnico Max Allegri, sia con i bianconeri sia quando siedeva sulla panchina del Milan. Famoso il 4-2 con poker di Berardi che portò all’esonero il mister toscano.

Il Sassuolo giocherà questa gara senza Domenico Berardi, infortunatosi contro l’Atalanta nel match precedente. Il talento calabrese è oramai da diversi anni che non gioca contro la Juventus per infortunio, questo ha destato non pochi sospetti tra i tifosi per la trattativa infinita che c’è tra bianconeri e il club di Squinzi, ma a calmare gli animi ci ha pensato Paolo Cannavaro postando una foto sui social network del piede di Berardi con tanto di punti di sutura.

A questa sfida, le due squadra ci arrivano, però, in modo totalmente diverso. Se la Juventus cerca il 4 su 4, il Sassuolo è alla ricerca ancora della prima vittoria stagionale dopo un pareggio e due sconfitte. E Cristian Bucchi spera di ripetere l’impresa del 2015, quando Sansone su calcio di punizione condannò Buffon e compagni.

Dal punto di vista tattico le due formazioni non dovrebbero portare alcun cambiamento: Bucchi, a meno di sorprese, giocherà con il solito 3-5-2, con Cannavaro, Acerbi e Letschert in difesa, Magnanelli, Sensi e Biondini a completare il reparto di centrocampo, Lirola e Peluso sugli esterni ed infine Falcinelli e Politano in avanti. La Juve invece dovrebbe schierarsi con il consueto 4-2-3-1. Allegri recupera Chiellini e Mandzukic, e con il difensore italiano in difesa ci saranno Lichtsteiner, Rugani e Asamoah, a centrocampo Pjanic e uno tra Matuidi e Khedira con il francese in vantaggio sul tedesco, a trequarti campo Cuadrado, Dybala e Mandzukic alla spalle di Higuain.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Letschert, Cannavaro, Acerbi; Lirola, Sensi, Magnanelli, Biondini, Peluso; Politano, Falcinelli. Allenatore: Cristian Bucchi.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri.