Attacco super, difesa rimandata: la Juventus batte la SPAL 4-1

Il risultato è ancora di quelli roboanti, 4-1 alla modesta Spal, ma alcune crepe difensive non sono del tutto sparite in casa Juventus. L’avvio è super: prima Bernardeschi con una perla all’incrocio e poi Dybala con la solita “Joya” su punizione. La partita sembrerebbe in discesa, in controllo totale, ma il solito black out difensiva fa riaprire il match. Lichsteiner perde di vista Paloschi, il quale da zero metri batte Szczesny.
Primo tempo chiuso con la solita rabbia di Allegri contro i suoi calciatori, troppo disattenti negli ultimi minuti di frazione. La ripresa inizia praticamente in fotocopia ai primi 45′: partenza sprint dei bianconeri con diverse occasioni prima del gol di Higuain. Nel mezzo un gol annullato dal VAR alla Spal per un fuorigioco. Dopo questo brivido, per la Juventus è tutto in discesa e trova il gol del definitivo 4-1 con il neo entrato Cuadrado.
L’Inter chiama, Napoli e Juventus rispondono a suon di gol, senza però alcune difficoltà. Il campionato sta prendendo una forma netta: Le prime della classe difficilmente perderanno punti contro le medio-piccole. Ci sarà da divertirsi, questo è chiaro.