Castellammare. Ruba energia elettrica: arrestato macellaio

Il titolare di una macelleria di Via Napoli, alla periferia della città delle acque, è finito agli arresti domiciliari poiché rubava energia elettrica per il suo esercizio commerciale. L’uomo, 42 anni, residente a Gragnano, aveva posto una calamita sul contatore in modo da ridurre la registrazione dei consumi del 96%, come stimato da tecnici dell’Enel i quali hanno collaborato con i carabinieri di Castellammare di Stabia. E’ ora in attesa del giudizio con rito direttissimo.