Eboli. Anziana fa esplodere il palazzo e manda 4 persone in ospedale

Eboli. Un vero e proprio incubo quello vissuto ieri al rione Borgo. Un’ esplosione avvenuta intorno alle 16.30 in una palazzina ha generato il panico. A rendersi protagonista della deflagrazione è una pensionata, la signora Ida, che era andata via temendo di essere sfrattata nei prossimi giorni. La pensionata era stata sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio, infatti in mattina giunsero a casa sua, insieme agli assistenti sociali, non trovandola. La donna avrebbe lasciato la stufa accesa su un divano letto, nei pressi dell’ ingresso dell’ abitazione. Probabilmente l’esplosione è stata generata da una bomboletta utilizzata per ridare gli accendini. Giunti sul posto, i caschi rossi hanno evacuato 12 famiglie e rinvenuto all’ interno dell’ appartamento altre bombole non esplose e delle armi da fuoco. All’ esplosione sono tutti scappati, la visibilità era scarsissima – raccontano dei testimoni. L’incendio e il fumo al terzo piano hanno invaso le scale e gli appartamenti. Quattro persone sono andate in ospedale per intossicazione. I vicini raccontano di una donna sola e abbandonata a se stessa. La pensionata, che temeva di essere sfrattata, è andata via dall’ appartamento nella giornata di ieri, lasciando la stufa accesa e probabilmente temendo cosa sarebbe successo poche ore dopo.