Juve Stabia, contro il Rende si giocherà sull’innovativo manto Bio-Surface con intaso Bio-Ground

Primo allenamento oggi per le Vespe sul nuovo tappeto artificiale del “Romeo Menti”.
La Venturelli Romolo, che ha realizzato l’opera in sinergia con la Delfino Sport, ha installato nell’impianto stabiese un manto top, il Bio-Surface della Sofisport, con intaso prestazionale 100% naturale di origine vegetale Bio-Ground.
Il sistema è lo stesso scelto dalla F.I.G.C. per i Campi 1 e 5 del Centro Tecnico Federale di Coverciano e per la copertura in erba sintetica della pista di atletica in terra battuta perimetrale al Campo 3, in uso alla Nazionale Maggiore.
Il sistema Bio-Surface garantisce le prestazioni di un manto in erba artificiale con elevate caratteristiche tecniche, supportate ed esaltate dall’intaso prestazionale Bio-Ground, brevetto in esclusiva a Sofisport e prodotto tutto italiano, l’ultimo ritrovato in tema di infill.
Il tappeto in erba sintetica, oltre ad avere una sezione/forma che replica la naturale forma di un filo di erba tradizionale, ha uno spessore che garantisce nel tempo la resilienza ideale per una corretta reattività della palla e del calpestio del giocatore.
Il suo intaso prestazionale, totalmente di origine vegetale nei suoi componenti, dona al campo una sofficità e comportamento che solitamente si trova su di un terreno tradizionale.
Il manto realizzato del “Menti” si equipara quindi al miglior campo calcio in erba tradizionale.
Il sistema Bio-Surface + Bio-Ground, inoltre, per caratteristiche e peculiarità, salvaguarda sia l’atleta che lo utilizza che l’ambiente.