Lega accusa Grillo: ” Noi vogliamo andare al voto, voi mantenere le poltrone”

“Noi vogliamo votare il prima possibile a differenza dei grillini che con la scusa di voti segreti e legge elettorale cercano di ritardare il voto per mantenere poltrone e lauti stipendi”. Così i presidenti dei gruppi parlamentari della
Lega Nord Gian Marco Centinaio e Massimiliano Fedriga”. “I 28 milioni di finanziamento pubblico preso dai gruppi 5 Stelle – affermano Centinaio e Fedriga – forse non bastano a Grillo per continuare a pagare gli stipendi
agli ex dipendenti della Casaleggio Associati e vogliono proseguire la legislatura. Nella realtà e come dimostrato nei fatti la Lega vuole votare il prima possibile e come abbiamo sempre sostenuto con qualsiasi legge elettorale.
Noi siamo semplicemente coerenti, concetto sconosciuto ai 5 stelle che gridano all’inciucio: peccato che nel frattempo abbiano sistematicamente votato con il Pd ad esempio favorendo l’invasione e sostenendo il Governo sull’abolizione del reato di clandestinità o contro il blocco di Mare Nostrum. Caro Beppe, per noi la priorità è portare la gente al voto, voi continuate pure a pensare come portare più clandestini in Italia”, concludono i due capigruppo leghisti.