Napoli, Mertens: ”Vivo la città” e sullo scudetto…

Dries Mertens, attaccante del Napoli, ha rilasciato un’intervista al quotidiano la Repubblica, continuando a rimarcare il suo profondo sentimento con la città partenopea, non risparmiando di bacchettare qualche collega che ha rifiutato il capoluogo campano: “Peggio per lui, allora: non saprà mai tutto quello che s’è perso – dichiara il belga – Di Napoli conosco ogni angolo, anche le zone dove mi sconsigliano di andare. Non ho figli e dunque passo meno tempo in casa, rispetto ai miei compagni. Forse è per questo che ho legato in maniera speciale con la gente di Napoli. Mi piace quando entro in una pizzeria e vedo sulla parete la mia foto. Con la città ho un rapporto diretto, in Belgio non ero affatto abituato ad un calore del genere”

E sulla lotta scudetto invece: “Le avversarie sono tante, ma la Juventus resta sempre la favorita per mentalità e qualità del suo organico. Il nostro primato in classifica non è una sorpresa, quest’anno siamo partiti per vincere lo scudetto. Come mentalità ci siamo avvicinati ai bianconeri, ora dobbiamo provare a limare la differenza di talento che c’è tra noi e loro”.