Salernitana e Foggia non sfondano, Avellino ko: il punto sull’ 8a giornata di serie B

L’ottava giornata del campionato di serie B ConTe.it 2017/2018 si apre con il parecchio a specchio di sabato sera fra Salernitana ed Ascoli allo stadio Arechi, nelle gare di domenica spicca la sonora sconfitta interna del Perugia per mano della Pro Vercelli e la sconfitta del Frosinone a Novara nel posticipo serale. Cosi l’ottava giornata.

Salernitana – Ascoli 0 – 0 (Stadio Arechi) – Pareggia ancora la Salernitana di mister Bollini allo stadio ‘Arechi’ di Salerno contro l’Ascoli. I granata, a cui sono stati annullati tre goal per fuorigioco, raccolgono il sesto pareggio stagionale. L’Ascoli fallisce un rigore nel primo tempo con Rosseti, bravo Adamonis a sventare la minaccia.

Cesena – Spezia 1 – 0 (Stadio Orogel-Dino Manuzzi) – Debutto vincente per il neo allenatore del Cesena Fabrizio Castori sulla panchina romagnola. Dopo tre sconfitte consecutive, i padroni di casa superano lo Spezia di misura grazie al guizzo vincente di Schiavone al 32′ della prima frazione di gioco.

Pescara – Cittadella 1 – 2 (Stadio Adriatico-Cornacchia) – Nell’anticipo domenicale dell’ ora di pranzo cade il Pescara dopo la bella vittoria della scorsa settimana a Carpi. Gli abbruzzesi di mister Zeman, che festeggia la panchina numero 300 in cadetteria, tornano ad incassare reti dopo che nelle ultime due uscite avevano blindato la porta di Pigliacelli. Il Cittadella gela l’Adriatico con Adorni e Siega che, in 18′, piegano le resistenze del Pescara. Benali su rigore accorcia le distanze inutilmente. Grazie alla bella vittoria di Pescara, prende quota la sorprendente classifica dei veneti appaiati al 5° posto con 13 punti.

Bari – Avellino 2 – 1 (Stadio San Nicola) – La sfida più affascinante dell’ottava giornata se la aggiudica il Bari che supera, al San Nicola, l’Avellino per 2 – 1. Il Bari, targato Birra Peroni dopo l’accordo stipulato in settimana con la nota azienda italiana specializzata nella produzione di birra, supera in rimonta gli irpini grazie alle reti di Improta e Galano dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio con Kresic. Quattro vittorie su cinque incontri casalinghi per gli uomini di Grosso.

Cremonese – Unicusano Ternana 3 – 3 (Stadio Zini) – Match ricco di goal allo ”Zini” di Cremona. Subito in vantaggio i grigiorossi di mister Tesser al 9′ con Piccolo su calcio di rigore. Il gioco propositivo della Ternana ed il baricentro alto degli uomini di mister Pochesci ribaltano completamente le sorti del match. Negli ultimi 5′ della prima frazione i padroni di casa incassano tre reti dalla Ternana; Carretta, Signorini e Albadoro confezionano una fine di primo tempo terrificante per la Cremonese che va all’intervallo scossa e sotto di due reti. Nella ripresa gli uomini di Tesser però si riorganizzano sul terreno di gioco e con Scappini prima e Mokulu nel finale poi riacciuffano il risultato sul 3 – 3.

Empoli – Foggia 3 – 1 (Stadio Castellani) – Torna alla vittoria l’Empoli di Vivarini dopo due stop consecutivi e ferma la serie positiva del Foggia che non perdeva da quattro turni. La doppietta di Caputo e la rete di Donnarumma stendono il Foggia, in rete con Mazzeo al minuto numero 37. Foggia ultimo in classifica con Cesena e Ternana a quota 7.

Palermo – Parma 1 – 1 (Stadio Barbera) – Pari e patta fra Palermo e Parma al ”Renzo Barbera”. Le reti di La Gumina e Gagliolo permettono alle compagini di dividersi la posta in palio.

Perugia – Pro Vercelli 1 – 5 (Stadio Curi) – Non vuole più fermarsi la Pro di mister Grassadonia che rifila altre cinque reti alla malcapitata di turno dopo la vittoria contro il Cesena che è anche costata la panchina dei romagnoli a Camplone. La Pro Vercelli espugna il Curi, trova la prima vittoria esterna stagionale ed annulla l’imbattibilità casalinga del Perugia che durava da un anno. A segno per gli ospiti vanno Legati, Castiglia, Germano, Vives su rigore e Morra. La rete degli umbri porta la firma di Belmonte.

Virtus Entella – Brescia 3 – 0 (Stadio Comunale) – Prosegue la striscia positiva di risultati dell’Entella che, con la vittoria sul Brescia, allunga a cinque i turni utili consecutivi. Con il ko in Liguria si ferma, invece, a sei la striscia positiva del Brescia. De Luca, Brivio e La Mantia archiviano agevolmente la pratica Brescia regalando tre punti importanti ai padroni di casa.

Venezia – Carpi 2 – 0 (Stadio Penzo) – Il Venezia di Filippo Inzaghi bissa l’exploit di Terni battendo al ”Penzo” il Carpi. La sfida fra le due difese ‘bunker’ della B (Venezia 4 reti subite, Carpi 5 ndr) se la aggiudica il Venezia per 2 – 0 in virtù delle realizzazioni messe a segno da Marsura e Pinato. Emiliani in serie negativa da sei turni.

Novara – Frosinone 2 – 1 (Stadio Piola) – Il Novara fa la ‘grande’ e supera una ‘grande’ del campionato cadetto. Al ”Piola” di Novara, i piemontesi dopo due ko consecutivi pescano un successo ai danni del Frosinone per 2 – 1 grazie alle reti di Chaija ed all’autogol di Beghetto. Di Soddimo la rete della bandiera ospite sul finire del match. Il Novara batte dunque il Frosinone e frena la corsa solitaria dei laziali in classifica.

Mario Miccio