Serie A, il Napoli in fuga dalla Juve, ma c’è l’Inter. Benevento ancora ko

Una giornata di serie A spumeggiante, ricca di diversi incontri che potrebbero essere cruciali per delineare le sorti della classifica finale.
Con il match del Bentegodi, tra Benevento ed Hellas Verona, anche l’ottava giornata di serie A è in archivio. I Sanniti inanellano l’ottava sconfitta consecutiva, restando ultimi in classifica a quota zero. L’espulsione di Antei ha reso la strada in discesa per gli avversari, che hanno messo alle corde le Streghe ed hanno sbloccato il risultato grazie al gol di Romulo nella seconda frazione.
Nella parte alta della classifica, invece, il Napoli conferma il primato, battendo la Roma all’Olimpico per 0-1, grazie al centesimo gol di Insigne in carriera. Gli Azzurri hanno disputato un primo tempo da applausi, salvo poi calare leggermente di ritmo nella ripresa, rischiando di subire il pari con i due legni colpiti da Fazio e Dzeko. I Partenopei hanno comunque dimostrato di saper soffrire e portare a casa i tre punti, come difficilmente accadeva nelle precedenti annate.
Mentre il Napoli però, già sognava la fuga, Mauro Icardi tiene aggrappata l’Inter alla capolista, distante solo due punti e prossima avversaria in campionato. Maurito ha traghettato i suoi al secondo posto, realizzando una tripletta che ha steso il Milan, sempre più in crisi di risultati. Il risultato finale di 3-2 è il frutto di una gara ricca di emozioni, con il gol vittoria realizzato solo al 90′ su penalty. Rossoneri dunque che subiscono la beffa nel finale, uscendo da San Siro a secco di punti.

Così come i Diavoli, anche la Juventus cade, ma in casa, all’Allianz Stadium, per mano della Lazio, nell’anticipo di sabato alle 18. È Ciro Immobile, attaccante cresciuto nel vivaio della squadra bianconera, a punire la Vecchia Signora, siglando una doppietta decisiva, che ribalta il vantaggio iniziale realizzato da Douglas Costa. Sul finale di partita, un calcio di rigore assegnato agli uomini di Massimiliano Allegri potrebbe cambiare il destino della gara, ma il tiro dal dischetto di Dybala è deviato dall’ottimo intervento del portiere Strakosha.
Negli altri match di giornata, il Bologna vince al Dall’Ara contro la Spal per 2-1, mostrando un Palacio in forma smagliante. Il Torino non va oltre il pareggio all’Ezio Scida contro il Crotone. Gli Squali si portano in vantaggio con Rodhèn prima, poi, dopo il pareggio di Iago Falque, è Martella a siglare il 2-1, ma in pieno recupero è De Silvestri a ristabilire il pari finale. La Samp batte in rimonta l’Atalanta per 3-1. Dopo la rete degli ospiti con Cristante, i Doriani salgono in cattedra e nella ripresa ci pensano Zapata, Caprari e Linetty ad inserire il proprio nome nel tabellino dei marcatori. Il Cagliari di Rastelli, invece, subisce la sconfitta casalinga contro il Genoa di Ivan Juric per 2-3. La panchina del tecnico dei Sardi, ora, inizia a farsi rovente. Sassuolo e Chievo si dividono la posta in gioco al Mapei Stadium. Il match termina a reti bianche.

Risultati di giornata:

Juventus-Lazio 1-2
Roma-Napoli 0-1
Fiorentina-Udinese 2-1
Bologna-Spal 2-1
Cagliari-Genoa 2-3
Crotone-Torino 2-2
Sampdoria-Atalanta 3-1
Sassuolo-Chievo Verona 0-0
Inter-Milan 3-2
Hellas Verona – Benevento 1-0

Classifica:

Napoli 24, Inter 22, Juventus 19, Lazio 19, Roma 15*, Sampdoria 14*, Bologna 14, Torino 13, Milan 12, Chievo 12, Fiorentina 10, Atalanta 9, Crotone 6, Udinese 6, Cagliari 6, Hellas Verona 6, Genoa 5, Spal 5, Sassuolo 5, Benevento 0.

*una partita in meno

Prossimo turno:

Sampdoria-Crotone
Napoli-Inter
Chievo-Verona
Atalanta-Bologna
Benevento-Fiorentina
Milan-Genoa
Spal-Sassuolo
Torino-Roma
Udinese-Juventus
Lazio-Cagliari