Successo per la seconda edizione del DivinoJazz Festival. L’assessore Federico: ” Sia il primo di una lunga seria di momenti in cui mettere insieme le sinergie per il bene comune”

Boscotrecase. Un vero e proprio successo per la seconda edizione cittadina del DivinoJazz Festival che si è svolto nei due comuni di Boscotrecase e Trecase. Il festival è iniziato giovedì 12 ottobre nel piccolo paese di Trecase con una rappresentazione al Teatro Corelli, la quale è stata molto apprezzata dai presenti.
Venerdì 13, invece, è stato il turno di Boscotrecase. A Piazza Annunziatella, in pieno centro storico del paese vesuviano, sono stati eseguiti tre concerti in vari punti della piazza. Si sono esibiti artisti di strada, è stata numerosa la partecipazione dei cittadini, anche da comuni limitrofi. Un momento altrettanto importante è stata la degustazioni di vini e cibi tipici della zona hanno chiuso la serata.
Questo è stato solo l’antipasto della serata di ieri, domenica 15 ottobre, dove a Piazza Municipio a Boscotrecase si sono esibiti in un concerto jazz Tullio De Piscopo e Joe Amoruso, due dei componenti della storica band di uno dei più grandi artisti italiani, Pino Daniele. Circa 3mila le persone accorse in piazza. Impeccabili le misure di sicurezza applicate dalle Protezioni Civili dei due comuni insieme alle forze dell’ ordine presenti. E’ soddisfatta anche la giovane assessora Agnese Federico. “La collaborazione – dice – tra istituzioni, polizia locale e protezione civile dei comuni di Boscotrecase e Trecase si è rivelata fondamentale per l’ottima riuscita dell’intera manifestazione. Senza il raccordo tra le varie componenti, i cui responsabili nelle figure della dottoressa Rosaria Vitulano e dell’avvocato Carmine Alboretti non smetteró mai di ringraziare, ha fornito a tutti noi l’esempio di quanto sia bello condividere e gioire dei risultati conseguiti insieme. Che sia questo soltanto il primo di una lunga serie di momenti – continua – in cui mettere insieme le sinergie per il bene comune. A nome del sindaco Pietro Carotenuto – conclude – e dell’intera amministrazione ringrazio tutti i volontari, operatori e tecnici che hanno contribuito all’ottima riuscita della tredicesima edizione del divino jazz festival”.