Truffe online, 6 arresti: in manette anche 29enne di Scafati

Su richiesta della procura di Reggio Emilia, sono state arrestate sei persone, nell’ambito dell’inchiesta Deep Impact, che ha svelato una rete che praticava truffe online. In carcere sono finiti Franca Ceglia, 49 anni, di Giffoni Valle Piana (Salerno) e il figlio Damiano Leone, 29enne originario di Scafati (Salerno) entrambi domiciliati a Reggio Emilia, ritenuti i capi del sodalizio. Stessa sorte anche per Giorgio Barone, 29 anni, di Massa di Somma (Napoli), residente a Reggio. Agli arresti domiciliari, invece, Vincenza Ceglia, 53 anni e sorella di Franca, residente a Scandiano (Reggio Emilia) ed Erika Culeddu, 28 anni, nata a Scandiano e residente a Reggio. Infine, la 25enne napoletana Antonietta Flaminio, residente a Scandiano, e’ stata sottoposta a obbligo di firma e di dimora.