FIGC: Tavecchio ‘Colpa dello sciacallaggio politico’

SAMSUNG

“Le dichiarazioni che si sono susseguite nelle ultime due ore hanno impedito alle due Leghe maggiori di partecipare un dibattito che investe anche loro” sono le parole che l’ex presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ha espresso ai consiglieri federali. “Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento da parte di alcuni partecipanti alla riunione di mercoledì. Nonostante il documento che mi hanno richiesto e condiviso, non sono disposti nemmeno a discuterlo”. Al termine, Tavecchio ha richiesto “le dimissioni di tutto il consiglio, me per primo”.
L’immediata controrisposta alla mossa del dirigente nativo di Ponte Lambro è arrivata dal Coni, nella persona di Giovanni Malagò, con una convocazione d’urgenza di una Giunta per mercoledì pomeriggio. È quanto raccolto dall’Ansa.