Salerno, minaccia promotore con arma da fuoco: arrestato operaio 31enne

Un operaio salernitano di 31 anni, originario di Eboli, è stato tratto in arresto per azioni intimidatorie con arma da fuoco nei confronti di un promotore finanziario. Il motivo scatenante le minacce sarebbe riconducibile ad un prestito non erogato da parte di una banca di Bellizzi.

È stato lo stesso intermediario a denunciare l’accaduto e ieri, durante l’ennesimo colloquio avuto con il cliente, per discutere nuovamente, gli agenti dell’Arma sono intervenuti per bloccare il soggetto. Durante la perquisizione nella sua autovettura, è stata rinvenuta una pistola carica con matricola abrasa. L’individuo è tutt’ora agli arresti domiciliari.